Il moltiplicarsi e la diffusione dei conflitti nei paesi della regione africana del Sahel esercitano pressioni crescenti su comunità già fragili. Con 35 milioni di euro di aiuti umanitari supplementari, la Commissione europea aumenta il sostegno ai più bisognosi.

Aiuti supplementari di 35 millioni

Christos Stylianides, Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, ha dichiarato: “Molte popolazioni vulnerabili, dalla Mauritania al Ciad, sono a rischio carestia a causa dell‘insicurezza crescente e del proliferare dei conflitti nel Sahel. La sopravvivenza di un numero nettamente più elevato di persone dipende dagli aiuti umanitari che offriamo. Ribadiamo la nostra determinazione ad aiutare le persone bisognose e a sostenere le organizzazioni umanitarie operanti nella regione.”

I finanziamenti annunciati saranno erogati a organizzazioni umanitarie attive in Burkina Faso, Ciad, Mali, Mauritania e Niger. Ulteriori informazioni: ec.europa.eu