Vi proponiamo l’editoriale dell’ex parlamentare Paolo Alli su IlSussidiario.net sui possibili risultati normativi della Legge 3/2019 (“spazzacorrotti”).

Tale Legge equipara ai partiti e movimenti politici le fondazioni, le associazioni e i comitati la composizione dei cui organi direttivi sia determinata in tutto o in parte da deliberazioni di partiti o

movimenti politici, bensì tutti quegli enti che abbiano nei propri organi direttivi amministratori o ex amministratori pubblici.

È evidente che tutto questo comporterebbe una limitazione per chi ha fatto politica di far parte di attività associative (non politiche)